Rassegna Cinematografica Nazionale di Borgio Verezzi

Tempo di lettura:

3 minuti

La Rassegna Cinematografica Nazionale di Borgio Verezzi nacque nel 1984 come evento estivo  collaterale del Festival Teatrale estivo, quale completamento culturale ed artistico della manifestazione verezzina. La Rassegna infatti agli esordi consisteva nella proiezione delle versioni cinematografiche degli spettacoli teatrali rappresentati in Piazza Sant’Agostino, dando inizio a quel tradizionale collegamento tra prosa e cinema, tra film e rappresentazione teatrale, ancora oggi presente nel cartellone del Festival.

Col passare del tempo la manifestazione iniziò ad assumere un ruolo sempre più autonomo, pur mantenendo il legame con il teatro (da qui il titolo “Dalla scena allo schermo, dallo schermo alla scena..). A partire infatti dal 1999 – con una anticipazione nel 1995, quando la rassegna fu dedicata ad Alida Valli – la scelta divenne quella della retrospettiva monografica, ossia quella di una rassegna dedicata ogni anno ad un singolo attore italiano del passato che avesse lavorato sia in campo teatrale, sia in campo cinematografico. Fu così che nacquero le rassegne dedicate a Gino Cervi, Amedeo Nazzari, Vittorio Gassman, Totò, Marcello Mastroianni, Anna Magnani, Ugo Tognazzi, i tre fratelli De Filippo, Aldo Fabrizi, Raf Vallone, Nino Manfredi, Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Walter Chiari, Mariangela Melato, Massimo Troisi. Una panoramica a largo raggio sulla storia del cinema italiano che ha riscosso un crescente successo di pubblico.

Per alcune limitate edizioni, lungo il corso degli anni, la scelta del curatore è stata invece legata ad alcune particolari tematiche, esplorate attraverso la produzione cinematografica.

La manifestazione ha lo scopo di promuovere la cultura cinematografica italiana con particolare riferimento al cinema dal secondo dopoguerra in poi: in questo senso la Rassegna borgese rappresenta un “unicum” sul territorio provinciale.

Dal 2001 in poi la Rassegna ha sempre avuto luogo nel mese di agosto nel Cinema Teatro “Vittorio Gassman”,  struttura polivalente comunale inaugurata nel marzo di quell’anno. In precedenza le proiezioni venivano invece effettuate con la collaborazione dei due cinema all’aperto di Borgio Verezzi, il Cinema Arena Splendor del compianto Cav. Lorenzo Frumento, e il Cinema Arena Ondina.

Negli anni dal 2016 al 2018 la Rassegna Cinematografica non ha avuto luogo a causa della temporanea chiusura del Teatro Gassman per lavori di ristrutturazione.

Nel 2019, dopo la riapertura del Teatro Gassman, la Rassegna è tornata con la sua 27^ edizione dedicata a Troisi.

Nell’anno 2020 la Rassegna non è stata organizzata per problemi logistici e di sicurezza legati all’emergenza sanitaria da covid-19.

Leggi la Storia della Rassegna Cinematografica, dal 1984 ad oggi:

Filtri